Definizioni

   userà nelle sue considerazioni alcuni termini con un significato ben preciso all’interno della sua concezione della personalità. Credo sia necessario quindi chiarire prima di tutto il significato attribuito da a questa terminologia specifica, in modo da sapere che stiamo parlando tutti della stessa cosa. Quindi, secondo :

  • IO è la mente cosciente;
  • Inconscio Personale è formato dalle esperienze che sono state rimosse, represse, dimenticate o ignorate;
  • Inconscio Collettivo consiste nel deposito di tracce latenti provenienti dal passato ancestrale dell’uomo. E’ il residuo psichico dell’evoluzione dell’uomo, accumulatosi in seguito alle esperienze di innumerevoli generazioni. L’Inconscio Collettivo interagisce e influenza di continuo l’esperienza personale, esercitando un’azione diretta sul comportamento dell’individuo fin dalla nascita;
  • Persona è una maschera indossata dall’individuo per rispondere alle esigenze delle convenzioni sociali. Questa maschera spesso nasconde la vera natura dell’individuo. La Persona è la personalità pubblica;
  • Animus è l’archetipo maschile presente nella donna;
  • è l’archetipo femminile presente nell’uomo;
  • Ombra è l’insieme degli istinti animali ereditati dall’uomo nella sua evoluzione. L’Ombra simboleggia il lato animale della natura umana;
  • Il è il punto centrale della personalità. Raggruppa tutto quello fin qui detto, lo mantiene compatto e dà alla personalità equilibrio e unicità.

   Per ora credo sia sufficiente, se andando avanti ci sarà bisogno di altre definizioni le inserirò mantenendole al minimo indispensabile. Non sopporto le definizioni, sono limitanti per loro stessa natura, incomplete, vaghe, generiche e sempre e comunque insufficienti, a maggior ragione quando si parla di un fenomeno complesso come l’anima.
   Ma è anche vero come dice Jung che “se di una cosa non si sa che cos’è, è comunque un arricchimento della conoscenza sapere che cosa non è”. E credo appunto che alla fine di questo percorso, più che avere chiaro cos’è l’anima, sarà molto più chiaro cosa l’anima non è.

René Magritte, The Lovers IV – 1928

Share

Leave a Reply

3 Commenti on "Definizioni"

avatar
trackback
[…]    Vorrei soffermarmi sul concetto di Inconscio Collettivo in Jung, e su come questo nella teoria junghiana influenzi l’anima del singolo. Secondo Jung l’Inconscio Collettivo (la cui definizione può essere trovata in un post precedente a questo sull’argomento Anima)  rappresenta un “patrimonio ereditario di possibilità rappresentative non individuale, ma comune a tutti gli uomini e forse a tutti gli animali, e costituisce la vera e propria base della psiche individuale”. Gli archetipi (forme tipiche della comprensione) e gli istinti che formano l’inconscio collettivo sono delle forme al di fuori della materia ma che attraverso la materia si sono sviluppate… Leggi il resto »
trackback

[…]    Jung e la letteratura della psicologia analitica impiegano il termine Anima principalmente per indicare l’aspetto controsessuale, meno conscio, della psiche maschile (Nota: cfr. anche questo post e questo sulle definizioni in Jung). Secondo Jung, “L’Anima può essere definita come l’immagine o l’archetipo o la sedimentazione di tutte le esperienze dell’uomo con la donna”. Questa definizione di base che situa Anima nella psiche maschile soltanto, viene rafforzata da una riflessione di ordine biologico: “Anima è presumibilmente una rappresentazione psichica della minoranza di geni femminili presente nel corpo maschile”, dice ancora Jung. […] […]

trackback

[…] del singolo. Secondo Jung l’Inconscio Collettivo (la cui definizione può essere trovata in un post precedente a questo sull’argomento Anima)  rappresenta un “patrimonio ereditario di […]

wpDiscuz