Religione

‘Dio è morto’Friedrich Nietzsche
‘Dio è morto, Marx è morto… e anch’io oggi non mi sento molto bene’Woody Allen

   Questione Quinta:
   Dopo la nostra santa , che senza dubbio è la sola buona, quale sarebbe la meno cattiva?
   Non sarebbe forse la più semplice? Non sarebbe quella che insegnasse molta morale e pochissimi dogmi? Che tendesse a render giusti gli uomini senza obbligarli a credenze assurde? Che non ordinasse di credere a cose impossibili; contraddittorie, ingiuriose per la divinità e dannose al genere umano, e non osasse minacciare di pene eterne chiunque preferisce tenersi al senso comune? Non sarebbe forse una religione che non sostenesse con la sua influenza dei sanguinari tiranni, e che non inondasse la terra di sangue a causa di sofismi incomprensibili? Una religione nella quale un equivoco, un gioco di parole e due o tre documenti falsificati non potessero eguagliare a un sovrano e a un Dio un prete magari incestuoso, omicida e avvelenatore? (Nota: qui probabilmente si riferisce a quanto detto sulla deposizione di Papa Giovanni XIII nel Concilio di Costanza. E’ possibile leggere la voce Concili contenuta in questo blog sotto le citazioni di Voltaire tratte dal Dizionario filosofico). Che insegnasse soltanto ad adorare Iddio, e la giustizia, la tolleranza e l’umanità?

  Appendice:
  Io non parlo qui della nostra religione, che è la sola buona, la sola necessaria, la sola logicamente dimostrata, e la seconda rivelata. Ma vorrei domandarvi: non sarebbe stato possibile allo spirito umano di concepire una religione, non dico migliore della nostra, ma che fosse meno difettosa di tutte le altre religioni dell’universo riunite insieme? E quale dovrebbe essere questa religione?
   Non dovrebbe essere forse una religione che ci proponesse di adorare l’Essere Supremo, unico, infinito, eterno, formatore del mondo, che lo muove e lo vivifica, cui nec simile nec secundum? […]

   Una religione che ammettesse pochissimi di quei dogmi inventati dall’orgogliosa demenza degli uomini, e che sono perpetui argomenti di disputa; e ci insegnasse una morale semplice e pura, sulla quale non si potesse mai disputare? […]

   Che avesse delle cerimonie solenni atte a colpire il volgo, senza nessuno di quei misteri che possono respingere i saggi e irritare gli increduli? Che offrisse agli uomini più incoraggiamenti alla pratica delle virtù sociali che non mezzi per espiare le cattiverie? Che assicurasse ai suoi ministri un reddito sufficiente a farli vivere con decenza, ma non li lasciasse mai usurpare dignità e poteri che possano invogliarli a farsi tiranni?


Religione, Dizionario Filosofico. Voltaire, Parigi 1694 – 1778
 

 

Share

Leave a Reply

1 Comment on "Religione"

avatar
Terry
Ospite
Imagine di John Lennon Testo della canzone (lingua originale) Imagine Imagine there’s no heaven It’s easy if you try No hell below us Above us only sky Imagine all the people Living for today… Imagine there’s no countries It isn’t hard to do Nothing to kill or die for And no religion too Imagine all the people Living life in peace… You may say I’m a dreamer But I’m not the only one I hope someday you’ll join us And the world will be as one Imagine no possessions I wonder if you can No need for greed or hunger… Leggi il resto »
wpDiscuz