Riccardo ama Riccardo

Io mi sono ingannato fino ad oggi sopra la mia figura;
S’ella mi trova, al contrario di me,
Un uomo di straordinario fascino,
M’accollerò, costi quel che costi, la spesa di uno specchio.
(Riccardo III, William )

 


   Datemi un altro cavallo! Curatemi!
Gesù, pietà di me… No, era un sogno.
La fiamma brucia, è blu. La notte è piena.
Sulla carne che trema sudo freddo.
E ho paura? Paura di me?
Sono solo. E Riccardo ama Riccardo:
io sono io. C’è un assassino? No.
Sì: io. Allora fuggi. Da me stesso?
La vendetta è migliore? Io su di me?
Ma io mi amo. Perché? Per qualche bene
che io mi sono dato? Veramente
odio me stesso per i delitti e l’odio.
Sono un uomo cattivo. Non è vero!
Parla bene di te, pazzo; e, da pazzo,
non ti gonfiare. La coscienza ha mille
lingue, ogni lingua ha una storia diversa,
ogni storia mi chiama criminale.
Il giuramento rotto e l’omicidio
più crudo, ogni peccato in ogni grado,
vanno alla sbarra e gridano: «colpevole,
colpevole». Da ora in poi non spero nulla.
Non ho l’amore di nessuna anima,
né la pietà del cuore, se muoio oggi.
E mi è dovuta? Io stesso non la trovo,
qui in me. Prima, sembrava che ogni anima
di ogni ucciso fosse in questa tenda:
giuravano vendetta, sul sangue di Riccardo.


Riccardo III. William Shakespeare, Stratford 1564 – 1616 

Share

Leave a Reply

2 Commenti on "Riccardo ama Riccardo"

avatar
arfasatto
Ospite

Una delle più belle tragedie di Shakespeare. A questo proposito vorrei consigliare, o almeno segnalare, un bellissimo film, il Riccardo III di Richard Loncraine, con un cast strepitoso: Ian Mckellen nella parte di Riccardo III, Robert Downey jr., Annette Bening, Kristine Scott Thomas, Maggie Smith…che si vuole di più? L’anno è il 1995.
Se invece ami il classico, c’è questo film: http://it.youtube.com/watch?v=rK0Kaq3Hty8, con l’immortale Lawrence Olivier. Senti la sua voce, la sua interpretazione. Un classico immortale, davvero.

NEGHEB 21
Ospite
una riflessione: noto che il caro Max, di cui ho letto in precedenza, ha buon gusto ma troppa tristezza nelle sue scelte.Suppongo, a questo punto, che sia permeato da un profondo pessimismo; la prova, ed esprimo la mia opinione,è che anche usando un argomento gioioso come la musica, alla fine lo ha inquinato con la frase “vi auguro di morire…” Concludo con un’altra riflessione: non bastano le insidie di cui questo momdo fa utilizzo per accopparci (diossina,amianto etc. etc.) adesso ci dobbiamo guardare anche da Max per il suo gioioso gufare. P.S. mi sono imbattuto per amore dei Pink Floyd,… Leggi il resto »
wpDiscuz