Gertrud

   Se dall’esterno percorro con lo sguardo la mia vita, essa non appare particolarmente felice. Meno che mai mi è possibile, tuttavia, giudicarla infelice, malgrado ogni errore. Ma infine, è davvero stolto preoccuparsi di felicità e infelicità, giacché a me sembra che farei maggiore difficoltà a privarmi dei giorni più infelici anziché di tutti quelli sereni. Se in una vita umana importa accettare consapevolmente l’ineluttabile, gustare appieno il bene e il male e conquistare oltre al destino esteriore anche uno interiore più autentico e non casuale, la mia vita non è stata né povera né cattiva.


Gertrud, Edizioni Mondadori – (Incipit)
Hermann , Calw 1877 – Montagnola 1962
 

 

Share

Leave a Reply

2 Commenti on "Gertrud"

avatar
Elena
Ospite

Grazie.
Infatti, poi, sono andata a correre e sono tornata a casa mezza morta. Ammazzarsi è l’unico modo per fare una cosa veramente bene.

Max
Ospite

Non c’è nessun dubbio

wpDiscuz