Memento Mori

Che miseria il piacere: non egregio,
ma angusto privilegio,
per quanto dolce, breve
come la foglia che cadrà.
E’ gioia che non dura,
limitata misura.
 
Che delizia il dolore, quando sai
che domani te ne libererai.
Per quanto freddo e oscuro,
ti lascerà in futuro.
Che gusto quel dolore
che l’indomani muore.

Christina , Londra 1830 – 1894 

Share

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

avatar
wpDiscuz