Dopo aver completato 90 orbite intorno al sole

Ho paura, David. (HAL 9000 rivolto al Dr. Dave Bowman), 2001 Odissea Nello Spazio

Oggi è morto all’età di 90 anni lo scrittore di fantascienza Arthur Charles Clarke. Da un suo racconto, "La Sentinella" fu tratto il film di Kubrick 2001 Odissea Nello Spazio.
Clarke scriveva di fantascienza con una estrema attenzione alla verità scientifica e alla possibile realizzazione futura delle sue idee. Nel 1945 scrisse un articolo su una rivista scientifica in cui ipotizzò l’utilizzo di satelliti in orbita geostazionaria come ponti per le telecomunicazioni terrestri. E’ proprio grazie a questa intuizione che oggi tale orbita è conosciuta anche col nome di Fascia di Clarke.
Di recente ha ipotizzato che in qualche decennio l’uomo raggiungerà "l’immortalità elettronica". Saremo cioé in grado di fare un vero e proprio download del cervello in formato elettronico che in questo modo continuerà ad esistere anche dopo la nostra morte. Secondo Clarke questo avverrà non più tardi del 2090. Ora, sono seriamente preoccupato che un qualunque politico contemporaneo italiano possa sopravvivere tanto a lungo.

Share

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

avatar
wpDiscuz