Perché si dice addio

Vi segnalo questo racconto di Giulia Carcasi da leggere tutto d’un fiato. Quindici minuti spesi bene. Giulia Carcasi, un brutto cognome, un nome bellissimo, 23 anni, scrive da dio. Dopo aver letto il racconto non ho resistito alla curiosità di vederla e ho cercato una sua foto su google. E’ sempre uno sbaglio vedere l’immagine di un autore che vi piace, lo diceva E. A. Poe. Be’ Giulia è meglio di Poe, anche se l’avrei preferita con i capelli neri e una faccia più insicura. Ma niente è perfetto, e cercare la sua foto è stato un mio errore. Leggete quel racconto perché vale i vostri 15 minuti.

Share

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

avatar
wpDiscuz