Hey You, Pink Floyd – Registrazione dal vinile

 

Non esiste nessun lato oscuro della luna: è un dato di fatto, è tutta nera.
(, Eclipse – The Dark Side of the Moon)

 

(Immagini tratte dal film The Wall)
 

Hey You, capolavoro di angoscia esistenziale dei Pink Floyd. In questo post trovate la traduzione italiana e il filmato della canzone estratto dal film.

Qui sotto la versione originale registrata dal vinile. Lo scricchiolìo del vinile, simile al rumore della legna che brucia nel fuoco, è qualcosa che nessuna alta definizione digitale potrà mai restituire.

 

Share

Leave a Reply

3 Commenti on "Hey You, Pink Floyd – Registrazione dal vinile"

avatar
Ermione
Ospite
Non ricordo se te lo ho mai detto, ma possiedo ancora -o meglio, mia madre possiede, visto che sono rimasti da lei- 3 dischi LP in vinile dei Pink Floyd. Si tratta di Ummagumma, Atom Heart Mother e The Dark Side of the Moon. Del vinile apprezzo la nera lucentezza, tuttoi quei gesti particolari che servono per prenderlo per non lasciarci impronte o freghi, pulirlo con l’apposito cencino: poi soffiare sulla puntina e alzare il braccio con cura, per poi lasciarlo cadere con precisione e delicatezza sull’inizio del microsolco. E poi quello che hai detto tu, quello scricchiiolio come di… Leggi il resto »
Uniromatv
Ospite

Al seguente link potete vedere il servizio realizzato da UniromaTV dal titolo “La musica dei Pink Floyd”

http://www.uniroma.tv/?id_video=15015

Ufficio Stampa di Uniroma.TV

http://www.uniroma.tv

trackback

[…] giovane, il prof. Alessandro Bratus dell'Università di Pavia. Uniroma.TV ha lasciato un commento nel mio blog per dare notizia della conferenza. Ho voluto prendere spunto dal commento e dargli […]

wpDiscuz