Italia, provincia di Collodi

 

La legge è uguale per tutti. Ma per i maiali è un po' più uguale.
(George Orwell, La fattoria degli animali)

Secondo questo articolo sul sito del Corriere, la polizia di Arezzo avrebbe recuperato alcune tavole originali delle Avventure di Pinocchio, insieme ad altro materiale inedito legato all'opera, tra cui l'illustrazione qui sotto.

 

Ma com'è che Pinocchio finisce in galera? Ci finisce, è ovvio, perché è stato vittima di un torto. Dopo essere stato abbindolato dal gatto e la volpe e aver subìto il furto delle quattro monete d'oro, Pinocchio si rivolge al giudice per ottenere giustizia.

"Pinocchio, alla presenza del giudice, raccontò per filo e per segno l'iniqua frode, di cui era stato vittima; dette il nome, il cognome e i connotati dei malandrini, e finì col chiedere giustizia.
Il giudice lo ascoltò con molta benignità: prese vivissima arte al racconto: s'intenerì, si commosse: e quando il burattino non ebbe più nulla da dire, allungò la mano e suonò il campanello.
A quella scampanellata comparvero subito due can mastini vestiti da giandarmi.
Allora il giudice, accennando Pinocchio ai giandarmi, disse loro:
'Quel povero diavolo è stato derubato di quattro monete d'oro: pigliatelo dunque e mettetelo subito in prigione.' "

 

Le avventure di Pinocchio, Carlo Collodi – Firenze 1883

Share

Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

avatar
wpDiscuz